Amarilli Nizza si è confermata una Abigaille di elettrizzante capacità scenica, con un fraseggio sempre splendido, specie nei passi più arroventati che non sono certo pochi, e carico di notazioni espressive. Bravissima anche nell’aver mai ridotto il suo canto al solo volume, ma dispiegandolo spesso al «disteso» e al «lirico».

G.Villani

Categorie: News

it Italian
X