Sarà un’estate piena di musica per Amarilli Nizza, che viaggerà tra Torre del Lago e Verona per partecipare a due dei Festival di opera lirica più importanti in Europa, il Festival Puccini e il Festival dell’Arena di Verona.

Invitata da quasi dieci anni a stagione, Amarilli canterà in tre occasioni nel Festival dell’Arena di Verona, prestigioso evento che attira spettatori da tutto il mondo, in particolare dalla Germania dove Amarilli Nizza è molto amata.  Il primo impegno sarà proprio all’Arena, dove il 20 luglio interpreterà il ruolo protagonista di Aida di Verdi, uno dei personaggi che più ha cantato a Verona, e che riprenderà anche nelle repliche del 10, 24 e 26 agosto. La produzione, firmata da Gianfranco de Bosio, vedrà le voci di Anita Rachvelishvili e Giovanna Casolla (26) nel ruolo di Amneris, Marco Berti e Stuart Neill (24) come Radames, mentre la direzione d’orchestra sarà affidata alla bacchetta di Daniele Rustioni Fabio Mastrangelo (26).

In agosto Amarilli entrerà nei panni di due delle protagoniste de Il Trittico (Giorgetta e Suor Angelica), in programma il 3 e 7 agosto: sarà l’occasione per il ritorno della diva italiana, vincitrice del Premio Puccini 2013, al Festival di Torre del Lago.

Infine il 30 agosto e 2 e 5 settembre il soprano milanese chiuderà la sua intensa estate musicale all’Arena con la dolce Cio Cio San di Madama Butterfly. Diretta da Marco Armiliato canterà in una produzione di Franco Zeffirelli, con Giorgio Berrugi come Pinkerton, Anna Malavasi nel ruolo di Suzuki, e Davit Babayants come Sharpless.

Categorie: News

it Italian
X